Verbania merita

Le fasce più deboli sono quelle che meritano risposte immediate, rapide e certe. Sul sociale stiamo ancora di più alla larga dalla retorica e offriamo soluzioni. Da dove iniziamo:

Rette di iscrizione e frequenza agli asilo nido agevolate. Le famiglie vanno aiutate, sostenute, oggi

• Riattivazione dei buoni economici una tantum per spese relative all’abitazione, ai beni di primaria necessità e per l’acquisto di farmaci, agevolazioni nei trasporti.

Housing sociale: riqualificheremo il patrimonio di edilizia popolare già esistente (292 appartamenti di proprietà del Comune di Verbania lasciate in un degrado che non è né dignitoso né accettabile). Realizzeremo poi nell’ex Collegio San Luigi, in sinergia pubblico-privato, dei nuovi appartamenti da locare a famiglie, giovani, anziani residenti.

• Siamo ricchi e spesso lo scordiamo: associazioni e parrocchie sono una risorsa che se messa in condizione di operare al meglio è il contributo irrinunciabile che aiuta il Comune a stare accanto alle persone. Li valorizzeremo.

• Alleggerimento della leva fiscale. I costi lievitati delle bollette e il caro vita in generale stanno diventando per troppi insostenibili. Efficientare la macchina comunale significa poter abbassare la pressione fiscale sui fragili, e non solo.

INVECCHIAMO BENE, INSIEME

Dignità e autonomia sono due capisaldi da cui non ci distaccheremo. Gli anziani sono la nostra memoria e le fondamenta della nostra comunità. Lo sappiamo bene, noi di Verbania Futura. Per questo avvieremo immediatamente misure di sostegno alla spesa e farmaci, rafforzando l’assistenza domiciliare. I passaggi saranno questi:

• Rafforzamento delle soluzioni di assistenza domiciliare.

• Nascerà un nuovo centro di aggregazione per la terza età con l’organizzazione di sale da ballo, bingo, ginnastica dolce, e non solo.

Vi daremo una casa comunale degna di questo nome, lavoreremo insieme.

Un Comune amico significa garantire ai cittadini ascolto, abbattere le barriere, ricostruire l’ordine delle cose: il servizio pubblico al servizio del singolo, appunto.

Nasceranno per questo:

Diversamente uguali: lo sportello dedicato al sostegno e all’inserimento lavorativo e scolastico di chi ha delle disabilità;

La scuola è la città: nasce il progetto che mette al centro le scuole. Si tratta di un laboratorio attraverso il quale gli istituti scolastici avranno l’incarico di abbellire Verbania. A realizzare le loro idee poi penseremo noi….

– Le strutture sportive rappresentano salute e crescita. Proprio per questo investiremo energie nella creazione del CENTRO POLISPORTIVO DIFFUSO: collegheremo con una navetta i diversi spazi dedicati allo sport grazie a una navetta con prezzi agevolati per i ragazzi residenti che avranno una tessera personale. Sfrutteremo poi le sinergie con i paesi collinari per incentivare e facilitare l’attività di mountain bike e altre attività sportive.

Tutela di chi lavora col Comune: gli appalti comunali devono garantire trasparenza e meritocrazia. La storia recente a Verbania ha visto scandali che non devono ripetersi, tutelare il merito (quindi la vittoria di un lavoratore più preparato) significa anzitutto garantire la legalità ma pure garantire i cittadini. Attenzione e tutele anche per chi chiede i trasferimenti.

Domanda e offerta: nascerà uno sportello dedicato.

Una delle prime azioni una volta eletti sarà quella di revocare l’ordinanza di chiusura al traffico di P.zza Garibaldi e rivedere i sensi di circolazione della viabilità dalla Beata Giovannina a Pallanza per togliere dall’isolamento piazza Garibaldi e la “ruga” di Pallanza.

Utilizzeremo poi i 10 milioni di euro di P.zza F.lli Bandiera (stanziati su un progetto che avrebbe chiuso il pozzo di acqua potabile di Verbania e che siamo riusciti a bloccare dopo anni di battaglie) per riqualificare la Sassonia.

Realizzeremo poi nuovi parcheggi a Intra e Pallanza. Fondamentale per risolvere i problemi viabilistici di Verbania sarà l’approfondimento della progettazione della circonvallazione di gronda San Giovanni lungo l’argine in sponda sinistra idrografica collegata alla via per Possaccio e alla strada provinciale SP 59 Valle Intrasca, Bieno San Bernardino Verbano, Fondotoce e Mergozzo con il nuovo innesto delle due strade provinciali alla Rotatoria di Fondotoce e alle SS 34 e 33.

Continuità dei centri estivi da giugno a settembre, cooperando e supportando il lavoro prezioso degli Oratori cittadini. Questo per venire incontro ai genitori lavoratori.

Nuova mensa sociale a Intra, ispirandosi ad altre città dove la mensa sociale è realta apprezzata e consolidata.

Nuovo centro di aggregazione per la terza età con l’organizzazione di sale da ballo, bingo, ginnastica dolce.

Spazio di aggregazione giovanile “Home For Youth” a Intra, fornito di arredamento e videosorvegliato, con accesso solo dopo la registrazione in comune. (Almeno due punti di aggregazione all’Arena).

Reintegrare il “Libero bus” per studenti ed over 65, previa registrazione in comune.

Progetto scuola-città, coordinamento tra Scuole superiori cittadine e Comune per delle borse di studio in palio a studenti che creino dei bei progetti per potenziare la città. Ispirarsi così alle idee dei giovani studenti per una città più moderna.

Tessera sconti e vantaggi per gli studenti cittadini, dal cinema alle discoteche, alle librerie e ai ristoranti e pizzerie.

Emergenza alloggi, serve una riqualificazione degli alloggi comunali e controllare il regolamento comunale ed eventualmente fare delle modifiche.

Continuità operativa dell’Emporio dei legami con nuovi regolamenti interni.

Il turismo è un’opportunità inespressa da questa città. Significa indotto, lavoro per tutti in pressoché ogni categoria. Significa futuro per i nostri giovani, opportunità e servizi in più per i verbanesi. Lo sviluppo di questo settore è uno degli asset strategici su cui la nostra amministrazione si muoverà: un turismo di livello, che quindi non distuba il cittadino ma garantisce benessere.  Inoltre la bellezza di Verbania sta soprattutto nel suo meraviglioso affaccio sul lago. Eppure non abbiamo un lido degno di questo nome. Questo cambierà grazie alla nascita di un luogo accogliete e sicuro per i bagnanti. Si parte dalla segnaletica chiara e visibile per informare i bagnanti sui pericoli e sulle regole da seguire, disponibilità dell’equipaggiamento di sicurezza necessario per il soccorso in acqua e predisposizione di piani di emergenza per gestire le situazioni di pericolo ed intervento di assistenza medica nella balneazione.

I candidati

Scopri tutti i candidati e il perché della loro candidatura nella pagina dedicata

Verbania merita

Le fasce più deboli sono quelle che meritano risposte immediate, rapide e certe. Sul sociale stiamo ancora di più alla larga dalla retorica e offriamo soluzioni. Da dove iniziamo:

Rette di iscrizione e frequenza agli asilo nido agevolate. Le famiglie vanno aiutate, sostenute, oggi

• Riattivazione dei buoni economici una tantum per spese relative all’abitazione, ai beni di primaria necessità e per l’acquisto di farmaci, agevolazioni nei trasporti.

Housing sociale: riqualificheremo il patrimonio di edilizia popolare già esistente (292 appartamenti di proprietà del Comune di Verbania lasciate in un degrado che non è né dignitoso né accettabile). Realizzeremo poi nell’ex Collegio San Luigi, in sinergia pubblico-privato, dei nuovi appartamenti da locare a famiglie, giovani, anziani residenti.

• Siamo ricchi e spesso lo scordiamo: associazioni e parrocchie sono una risorsa che se messa in condizione di operare al meglio è il contributo irrinunciabile che aiuta il Comune a stare accanto alle persone. Li valorizzeremo.

• Alleggerimento della leva fiscale. I costi lievitati delle bollette e il caro vita in generale stanno diventando per troppi insostenibili. Efficientare la macchina comunale significa poter abbassare la pressione fiscale sui fragili, e non solo.

INVECCHIAMO BENE, INSIEME

Dignità e autonomia sono due capisaldi da cui non ci distaccheremo. Gli anziani sono la nostra memoria e le fondamenta della nostra comunità. Lo sappiamo bene, noi di Verbania Futura. Per questo avvieremo immediatamente misure di sostegno alla spesa e farmaci, rafforzando l’assistenza domiciliare. I passaggi saranno questi:

• Rafforzamento delle soluzioni di assistenza domiciliare.

• Creazione di un nuovo centro di aggregazione per la terza età con l’organizzazione di sale da ballo, bingo, ginnastica dolce, e non solo.

Vi daremo una casa comunale degna di questo nome, lavoreremo insieme.

Un Comune amico significa garantire ai cittadini ascolto, abbattere le barriere, ricostruire l’ordine delle cose: il servizio pubblico al servizio del singolo, appunto.

Nasceranno per questo:

Diversamente uguali: lo sportello dedicato al sostegno e all’inserimento lavorativo e scolastico di chi ha delle disabilità;

La scuola è la città: nasce il progetto che mette al centro le scuole. Si tratta di un laboratorio attraverso il quale gli istituti scolastici avranno l’incarico di abbellire Verbania. A realizzare le loro idee poi penseremo noi….

– Le strutture sportive rappresentano salute e crescita. Proprio per questo investiremo energie nella creazione del CENTRO POLISPORTIVO DIFFUSO: collegheremo con una navetta i diversi spazi dedicati allo sport grazie a una navetta con prezzi agevolati per i ragazzi residenti che avranno una tessera personale. Sfrutteremo poi le sinergie con i paesi collinari per incentivare e facilitare l’attività di mountain bike e altre attività sportive.

Tutela di chi lavora col Comune: gli appalti comunali devono garantire trasparenza e meritocrazia. La storia recente a Verbania ha visto scandali che non devono ripetersi, tutelare il merito (quindi la vittoria di un lavoratore più preparato) significa anzitutto garantire la legalità ma pure garantire i cittadini. Attenzione e tutele anche per chi chiede i trasferimenti.

Domanda e offerta: nascerà uno sportello dedicato.

Una delle prime azioni una volta eletti sarà quella di revocare l’ordinanza di chiusura al traffico di P.zza Garibaldi e rivedere i sensi di circolazione della viabilità dalla Beata Giovannina a Pallanza per togliere dall’isolamento piazza Garibaldi e la “ruga” di Pallanza.

Utilizzeremo poi i 10 milioni di euro di P.zza F.lli Bandiera (stanziati su un progetto che avrebbe chiuso il pozzo di acqua potabile di Verbania e che siamo riusciti a bloccare dopo anni di battaglie) per riqualificare la Sassonia.

Realizzeremo poi nuovi parcheggi a Intra e Pallanza. Fondamentale per risolvere i problemi viabilistici di Verbania sarà l’approfondimento della progettazione della circonvallazione di gronda San Giovanni lungo l’argine in sponda sinistra idrografica collegata alla via per Possaccio e alla strada provinciale SP 59 Valle Intrasca, Bieno San Bernardino Verbano, Fondotoce e Mergozzo con il nuovo innesto delle due strade provinciali alla Rotatoria di Fondotoce e alle SS 34 e 33.

Continuità dei centri estivi da giugno a settembre, cooperando e supportando il lavoro prezioso degli Oratori cittadini. Questo per venire incontro ai genitori lavoratori.

Nuova mensa sociale a Intra, ispirandosi ad altre città dove la mensa sociale è realta apprezzata e consolidata.

Nuovo centro di aggregazione per la terza età con l’organizzazione di sale da ballo, bingo, ginnastica dolce.

Spazio di aggregazione giovanile “Home For Youth” a Intra, fornito di arredamento e videosorvegliato, con accesso solo dopo la registrazione in comune. (Almeno due punti di aggregazione all’Arena).

Reintegrare il “Libero bus” per studenti ed over 65, previa registrazione in comune.

Progetto scuola-città, coordinamento tra Scuole superiori cittadine e Comune per delle borse di studio in palio a studenti che creino dei bei progetti per potenziare la città. Ispirarsi così alle idee dei giovani studenti per una città più moderna.

Tessera sconti e vantaggi per gli studenti cittadini, dal cinema alle discoteche, alle librerie e ai ristoranti e pizzerie.

Emergenza alloggi, serve una riqualificazione degli alloggi comunali e controllare il regolamento comunale ed eventualmente fare delle modifiche.

Continuità operativa dell’Emporio dei legami con nuovi regolamenti interni.

Il turismo è un’opportunità inespressa da questa città. Significa indotto, lavoro per tutti in pressoché ogni categoria. Significa futuro per i nostri giovani, opportunità e servizi in più per i verbanesi. Lo sviluppo di questo settore è uno degli asset strategici su cui la nostra amministrazione si muoverà: un turismo di livello, che quindi non distuba il cittadino ma garantisce benessere.  Inoltre la bellezza di Verbania sta soprattutto nel suo meraviglioso affaccio sul lago. Eppure non abbiamo un lido degno di questo nome. Questo cambierà grazie alla nascita di un luogo accogliete e sicuro per i bagnanti. Si parte dalla segnaletica chiara e visibile per informare i bagnanti sui pericoli e sulle regole da seguire, disponibilità dell’equipaggiamento di sicurezza necessario per il soccorso in acqua e predisposizione di piani di emergenza per gestire le situazioni di pericolo ed intervento di assistenza medica nella balneazione.

I Candidati

Scopri tutti i candidati e il perché della loro candidatura nella pagina dedicata

Video

“Stop ai cantieri improvvisati”

Sul lungo lago di Intra, tra i cantieri-spreco che non rispettano le scadenze e ci faranno arrivare all’estate con delle “trincee” al posto della passeggiata, un breve accenno a cosa faremo per restituire parcheggi e opere pubbliche valide a Verbania. Perché Verbania merita